abbonamenti online sali a bordo trasfer
ACQUISTA IL TUO ABBONAMENTO ONLINE! SCARICA l'app MyTrasFer
Per maggiori informazioni vai su www.trasfer.eu
Società Trasparente

Società Trasparente

Da questa sezione è possibile accedere, secondo le indicazioni di legge, ai dati, alle informazioni e ai documenti che riguardano l’organizzazione dell’amministrazione e l’attività della Steat S.p.a.

(Riferimento normativo: Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n.33 – Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni – pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 80 in data 05/04/2013 – in vigore dal 20/04/2013).

DISPOSIZIONI GENERALI

NominativoN. azioni% Capitale sociale €
Totale121.860      100,0002.108.178,00
Provincia di Fermo102.40484,0341.771.589,20
Comune di Fermo11.8399,715204.814,70
Comune di Porto Sant'Elpidio1.8461,51531.935,80
Comune di Monte Urano1.3681,12323.666,40
Comune di Montegranaro9630,79016.659,90
Comune di Porto San Giorgio8170,67014.134,10
Comune di Sant'Elpidio a Mare7830,64313.545,90
Comune di Montegiorgio5220,4289.030,60
Comune di Torre San Patrizio2060,1693.563,80
Comunità Montana dei Sibillini1920,1583.321,60
Comune di Montappone920,0751.591,60
Comune di Ponzano di Fermo900,0741.557,00
Comune di Rapagnano880,0721.522,40
Comune di Lapedona520,043899,60
Comune di Monte Vidon Corrado510,042882,30
Comune di Monterubbiano500,041865,00
Comune di Altidona 480,039830,40 
Comune di Amandola 420,034726,60 
Comune di Monsampietro Morico 410,034709,30 
Comune di Francavilla d'Ete 360,030622,80 
Comune di Grottazzolina 330,027570,90 
Comune di Petritoli 310,025536,30 
Comune di Santa Vittoria in Matenano 300,025519,00
Comune di Comunanza 280,023484,40
Comune di Belmonte Piceno210,017363,30
Comune di Servigliano200,016346,00
Comune di Montottone200,016346,00
Comune di Magliano di Tenna200,016346,00
Comune di Campofilone170,014294,10
Comune di Monte San Pietrangeli150,012259,50
Comune di Montelparo110,009190,30
Comune di Falerone100,008173,00
Comune di Massa Fermana100,008173,00
Comune di Monte San Martino100,008173,00
Comune di Montegiberto90,007155,70
Comune di Monte Vidon Combatte 80,007138,40
Comune di Ortezzano80,007138,40
Comune di Montefalcone Appennino70,006121,10
Comune di Monteleone di Fermo60,005103,80
Comune di Moresco60,005103,80
Comune di Monterinaldo50,00486,50
Comune di Smerillo50,00486,50

Personale

Rutolini Giuseppe
Direttore di esercizio

ADEMPIMENTI D. Lgs. 14/3/2013 n. 33

Informazioni di cui all’art. 22 per quanto attiene le società di cui al comma 1 lettera b:

Società partecipata:
Steat SpA – Via Giovanni da Palestrina, 63 – 63900 Fermo
Capitale sociale: € 2.108.178,00

ELENCO SOCI:
NOMINATIVON. AZIONI%CAPITALE SOCIALE €
TOTALE121.860100,0002.108.178,00
Provincia di Fermo102.40484,034 1.771.589,20
Comune di Fermo11.8399,715204.814,70
Comune di Porto Sant'Elpidio1.8461,51531.935,80
Comune di Monte Urano1.3681,12323.666,40
Comune di Montegranaro9630,79016.659,90
Comune di Porto San Giorgio8170,67014.134,10
Comune di Sant'Elpidio a Mare7830,64313.545,90
Comune di Montegiorgio522 0,4289.030,60
Comune di Torre San Patrizio2060,1693.563,80
Comunità Montana dei Sibillini1920,1583.321,60
Comune di Montappone920,0751.591,60
Comune di Ponzano di Fermo900,0741.557,00
Comune di Rapagnano880,0721.522,40
Comune di Lapedona520,043899,60
Comune di Monte Vidon Corrado510,042882,30
Comune di Monterubbiano500,041865,00
Comune di Altidona480,039830,40
Comune di Amandola420,034726,60
Comune di Monsampietro Morico410,034709,30
Comune di Francavilla d'Ete360,030622,80
Comune di Grottazzolina330,027570,90
Comune di Petritoli310,025536,30
Comune di Santa Vittoria in Matenano300,025519,00
Comune di Comunanza280,023484,40
Comune di Belmonte Piceno210,017363,30
Comune di Servigliano200,016346,00
Comune di Montottone200,016346,00
Comune di Magliano di Tenna200,016346,00
Comune di Campofilone170,014294,10
Comune di Monte San Pietrangeli150,012259,50
Comune di Montelparo110,009190,30
Comune di Falerone100,008173,00
Comune di Massa Fermana100,008173,00
Comune di Monte San Martino100,008173,00
Comune di Montegiberto90,007155,70
Comune di Monte Vidon Combatte80,007138,40
Comune di Ortezzano80,007138,40
Comune di Montefalcone Appennino70,006121,10
Comune di Monteleone di Fermo60,005103,80
Comune di Moresco60,005103,80
Comune di Monterinaldo50,00486,50
Comune di Smerillo50,00486,50

Comunicazione ai sensi dell’art. 13 comma 1 lett. a) del D. Lgs. 33/2013

Composizione del consiglio di amministrazione (nominato il 9/5/2016):

RUOLONOMENOMINATO DA
PresidenteFABIANO ALESSANDRINIProvincia di Fermo
Vice PresidenteROSANNA BERNARDINIProvincia di Fermo
ConsigliereDOMENICO BARATTOProvincia di Fermo
ConsigliereMARIA GABRIELLA CALIANDROProvincia di Fermo
ConsigliereEMANUELE CORRADIAltri soci

Risultati di bilancio degli ultimi tre esercizi:
Esercizio chiuso al 31/12/2015: Utile euro 213.053
Esercizio chiuso al 31/12/2016: Utile euro 224.448
Esercizio chiuso al 31/12/2017: Utile euro 122.368

Funzioni attribuite ed attività svolte
Attività direttamente svolte dalla Steat Spa:
– Trasporto pubblico Locale e servizi per la mobilità urbana nell’ambito del Comune di Porto Sant’Elpidio affidato con contratto di servizio dal Comune di Porto Sant’Elpidio;
– Trasporto pubblico Locale e servizi per la mobilità urbana nell’ambito del Comune di Porto San Giorgio affidato con contratto di servizio dal Comune di Porto San Giorgio;
– Servizi di Gran Turismo e noleggio da rimessa con conducente
– Servizi scuolabus

SERVIZI SVOLTI PER LE AMMINISTRAZIONI SOCIE DELLA STEAT S.P.A. NELL'ANNO 2017:
OPERAZIONI ATTIVE - SOCIOTIPOLOGIA SERVIZIOIMPORTO COMPLESSIVO
Amministrazione Provinciale FermoNoleggio autobus300
Comune di AmandolaNoleggio autobus2.600
Comune di Massa FermanaServizio scuolabus
Noleggio Autobus
TOTALE
31.720
614
32.334
Comune di MontapponeNoleggio autobus736
Comune di Monte San MartinoRimborso costi del personale5.668
Comune di Monte UranoServizio scuolabus65.374
Comune di Porto San GiorgioServizio T.P.L. Urbano
Intensificazione servizio urbano
Servizi bus navetta
TOTALE
89.592
1.362
2.538
93.492
Comune di Porto Sant'ElpidioServizio T.P.L. Urbano
Contributo x conguaglio introiti
Servizi bus navetta
Rimborso tariffa agevolata
TOTALE
82.678
32.553
396
45
115.672
Comune di Torre San PatrizioServizio scuolabus
Noleggio autobus
TOTALE
27.260
682
27.942
TOTALE GENERALE344.118
OPERAZIONI PASSIVE - SOCIOTIPOLOGIA SERVIZIOIMPORTO COMPLESSIVO
Comune di Monte San MartinoFitti passivi1.800

This is custom heading element

RuoloNomeNominato da
PresidenteFABIANO ALESSANDRINIProvincia di Fermo
Vice PresidenteROSANNA BERNARDINIProvincia di Fermo
ConsigliereDOMENICO BARATTOProvincia di Fermo
ConsigliereMARIA GABRIELLA CALIANDROProvincia di Fermo
ConsigliereEMANUELE CORRADIAltri soci

Sanzioni amministrative

Il passeggero, nel caso in cui gli venga richiesto, è tenuto a dare ed a documentare le proprie generalità al personale addetto al controllo di vigilanza. Il viaggiatore, sprovvisto di documento di identità, può essere invitato a discendere dall’autobus e sottoposto ad identificazione presso le competenti autorità.

 

Il passeggero che sia sprovvisto di un valido ed idoneo titolo di viaggio (biglietto o abbonamento non timbrato, scaduto, non accompagnato dai documenti richiesti, alterato o contraffatto), è soggetto alle sanzioni previste dalla L.R. n. 12/2009. In particolare:
– nel caso in cui il viaggiatore venga sanzionato per assenza di valido ed idoneo titolo di viaggio ovvero per il possesso di un titolo di viaggio irregolare, lo stesso può procedere al pagamento nella misura minima, entro 3 giorni dalla consegna o dalla notificazione della copia del verbale, per un importo pari ad € 50,00, oltre al prezzo della tariffa evasa ed alle eventuali spese di notifica, nelle mani dell’Agente di Polizia Amministrativa, direttamente presso gli uffici della Trasfer ovvero mediante bonifico bancario;
– nel caso in cui il titolare di regolare abbonamento nominativo venga sanzionato in quanto momentaneamente sprovvisto di detto titolo al momento del controllo, entro 3 giorni dalla consegna o dalla notificazione della copia del verbale può recarsi presso gli uffici della Trasfer presentando il proprio abbonamento e la tessera di riconoscimento, pagando una somma, a titolo di sanzione, pari al doppio della tariffa ordinaria.

Qualora l’obbligo di pagamento non sia stato assolto nei termini di cui sopra, il trasgressore può estinguere la sanzione, entro 60 giorni dalla consegna o dalla notificazione della copia del verbale,  mediante il pagamento in misura ridotta pari ad € 83,33, oltre al prezzo della tariffa evasa ed alle eventuali spese di notifica, come previsto dall’art. 9 della L.R. n. 33/1998, direttamente presso gli uffici della Trasfer ovvero mediante bonifico bancario.

Il trasgressore o l’esercente l’autorità sullo stesso (in caso di minore o di incapace), entro 30 giorni dalla data della consegna o della notificazione della copia del verbale, può far pervenire propri scritti difensivi in carta semplice, spedendoli mediante lettera raccomandata A/R, e-mail, Pec o consegnandoli direttamente presso gli uffici della Trasfer che, in tal caso, ne rilascia ricevuta. I soggetti di cui sopra possono, altresì, chiedere di essere sentiti dal soggetto competente ad irrogare la sanzione.
Tali scritti dovranno inderogabilmente, a pena di inammissibilità, contenere copia di un documento di riconoscimento in corso di validità, onde permettere all’azienda di accertare l’identità del proponente. Si consiglia inoltre di fornire un recapito telefonico ed un indirizzo e-mail per eventuali comunicazioni. I dati forniti saranno trattati dalla Trasfer nel pieno rispetto della privacy secondo la normativa vigente.

Trascorso il termine dei 60 giorni dalla consegna o dalla notificazione della copia del verbale senza che sia stato effettuato il pagamento, anche in presenza di scritti difensivi l’organo cui spetta irrogare l’ordinanza-ingiunzione è la società Trasfer S.c.a r.l..

La sanzione irrogata mediante ordinanza-ingiunzione può essere rateizzata, su richiesta dell’interessato che si trova in condizioni economiche disagiate, con le modalità previste dall’articolo 26 della Legge n. 689/1981.
Qualora sia stata commessa la stessa violazione per due volte in un anno solare, si applica la sanzione amministrativa calcolata nel massimo pari ad € 250,00.
Saranno altresì sanzionati coloro che arrecheranno danni ad attrezzature e beni strumentali dell’impresa ai sensi dell’art. 3 della L.R. n. 12 del 26/05/2009, oltre al risarcimento del danno derivante, che sarà quantificato e notificato successivamente.

Contro l’ordinanza-ingiunzione di pagamento, gli interessati possono proporre opposizione, davanti al Giudice di Pace competente per territorio, entro il termine di 30 giorni dalla notificazione del provvedimento. Il termine è di 60 giorni se l’interessato risiede all’estero. L’opposizione si propone mediante ricorso, al quale è allegata l’ordinanza notificata. Il ricorso deve contenere altresì, quando l’opponente non abbia indicato un suo procuratore, la dichiarazione di residenza o la elezione di domicilio; in assenza di tale specificazione, le notificazioni al ricorrente vengono eseguite mediante deposito presso la cancelleria del giudice adito. Quando è stato nominato un procuratore, le notificazioni e le comunicazioni nel corso del procedimento sono effettuate nei suoi confronti secondo le modalità stabilite dal Codice di Procedura Civile. L’opposizione non sospende l’esecuzione del provvedimento, salvo che il Giudice, concorrendo gravi motivi, disponga diversamente con ordinanza non impugnabile.
Salvo che sia stata proposta opposizione ed il Giudice non abbia sospeso l’esecuzione dell’ordinanza-ingiunzione di pagamento, decorso inutilmente il termine fissato per il pagamento, il soggetto che ha emesso l’ordinanza-ingiunzione procede nei confronti del trasgressore e dell’esercente l’autorità sul minore, alla riscossione delle somme dovute in base alle norme vigenti anche tramite società autorizzate alla riscossione.

I pagamenti delle sanzioni amministrative possono sempre essere effettuati:
– presso gli uffici della Trasfer siti in Fermo, Via Giovanni da Palestrina n. 63, Fermo, Tel.: 0734229400. Gli uffici sono aperti al pubblico, dal lunedì al venerdì, nelle seguenti fasce orarie: 8:15 – 12:30; 15:15 – 18:00;
– mediante bonifico bancario alle seguenti coordinate:
•    Beneficiario: Trasfer S.c.a r.l.
•    Codice IBAN: IT43Q0615069451CC0020039556
•    Banca: Carifermo S.p.A., filiale di Campoleggio
•    Causale: riportare il numero e la data del verbale oppure dell’ordinanza-ingiunzione.

 

* Steat S.p.A. è Socio di maggioranza della Trasfer, Società Consortile a responsabilità limitata, titolare dei Contratti di Servizio in essere con la Provincia di Fermo per la gestione dei servizi extraurbani di linea e con il Comune di Fermo per il servizio urbano.

Bilanci

– Bilancio 2016 e nota integrativa, approvati dall’Assemblea della Steat S.p.A. in data 27 maggio 2017;

Bilancio 2015 e nota integrativa, approvati dall’Assemblea dei soci della Steat S.p.A. in data 9 maggio 2016.

This is custom heading element

Componenti dell’Organismo:

Dott. Renato BruniPresidente
Avv. Francesco Paolo ContiVice Presidente
Ing. Adolfo GranatelliMembro

Attestazioni Organismo di Vigilanza in materia di Trasparenza

(delibera ANAC n. 141/2018):

Servizi erogati

I costi di produzione dei servizi erogati ai cittadini sono riportati nel bilancio; in particolare quelli presenti nel conto economico, lettera B, e nella nota integrativa.

I citati documenti sono scaricabili nella sotto-sezione “Bilanci”.

ALTRI CONTENUTI - PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE

Il Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza della S.t.e.a.t. S.p.A. è il Dott. Giuseppe Bergamaschi, come da nomina del CdA regolarmente comunicata all’Anac.

Email: responsabiletrasparenza@steat.it

PIANO TRIENNALE PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E DELLA TRASPARENZA (PTPCT)

Triennio 2018-2020

RELAZIONE ANNUALE DEL RESPONSABILE DELLA PREVEZIONE DELLA CORRUZIONE E DELLA TRASPARENZA

Anno 2017
Anno 2016
Anno 2015

ALTRI CONTENUTI - ACCESSO CIVICO

Il diritto di accesso civico è una delle più importanti novità introdotte dal D.lgs. n. 33/2013, successivamente modificato dal D.lgs. 97/2016 mediante la previsione dell’accesso generalizzato (c.d. FOIA). In particolare, l’art. 5 del vigente D.Lgs. 33/2013 prevede, al comma 1, l’accesso civico relativo ai dati, documenti e informazioni che l’amministrazione ha l’obbligo di pubblicare sul sito web; il comma 2, invece, concerne il cosiddetto accesso generalizzato, attivabile da chiunque e avente ad oggetto tutti dati e i documenti detenuti dalla società, fatti salvi i limiti previsti dall’art. 5-bis del D.Lgs. 33/2013 (introdotto dal D. Lgs. 97/2016).

La Steat, mediante il “Regolamento in materia di accesso documentale, accesso civico ed accesso generalizzato“, disciplina in maniera organica e coordinata i profili applicativi relativi alle tre tipologie di accesso, al fine di dare attuazione al nuovo principio di trasparenza introdotto dal legislatore, compatibilmente alle caratteristiche organizzative e funzionali della propria attività.

In particolare, alla luce della normativa vigente e delle Linee guida A.N.AC., si distingue tra:

* “Accesso documentale”: accesso agli atti ex L. 241/1990 (nessuna modifica da parte del D.Lgs. 97/2016)
Richiesta di accesso documentale

* “Accesso civico”: accesso ex art. 5, comma 1, del D.Lgs. 33/2013, come modificato dal D.Lgs. 97/2016
Richiesta di accesso civico
Riesame della richiesta di accesso civico

* “Accesso generalizzato”: accesso ex art. 5, comma 2, del D.Lgs. 33/2013, introdotto in seguito alle modifiche apportate dal D.Lgs. 97/2016
Richiesta di accesso generalizzato
Riesame della richiesta di accesso generalizzato

Il c.d. Registro degli accessi raccoglie, in maniera organizzata, le varie richieste di accesso pervenute.
Registro accessi 01/06/2017 – 31/12/2017

condividi